• Seguimi su Google+
  • Seguimi su Facebook
  • Seguimi su Twitter
  • Contattami con Skype
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Visualizza il Feed RSS

Atti Processuali

La Timeline dei Crimini Medici riporta solo alcuni dei documenti, certificati e fotografie utilizzati nel (oppure occultati dal) processo del Popolo della California contro Carlo Parlanti.

Per avere accesso a tutta la documentazione di questo processo Kafkiano visitate The People vs Carlo Parlanti.


2002-07-18 Foto Rebecca McKay White

Sono molte le domande che sorgono spontanee vedendo le foto di Rebecca McKay White prese dalla Polizia di Ventura il 18 di luglio del 2002, ma la più importante è: che cosa spinge un Poliziotto ad ascoltare una persona che dice di essere stata picchiata a sangue (letteralmente con pozze di sangue dovunque) e che non ha neppure un livido addosso?

Avambraccio di Rebecca McKay White

Per quale motivo un Poliziotto si fa raccontare da qualcuno di avere due costole rotte scoprendo il fianco offeso con un gesto del braccio letteralmente impossibile se davvero ci fossero fratture al costato?

Perché un Poliziotto che si è appena sentito dire da qualcuno di aver perso capelli a manciate e che ha verificato con i suoi occhi che il fatto non sussiste non procede immediatamente all'arresto dello spergiuro?

Purtroppo nessuno, nemmeno i giornalisti che si sono occupati del caso, ha rivolto queste domande a Mark Fullerton, John Reilly e Jody Keller, gli eroici difensori dell'ordine della Contea di Ventura.

Leggi tutto: 2002-07-18 Foto Rebecca McKay White

2005-12-15 Testimonianza Mark Fullerton

Quindi il Poliziotto stesso che ha raccolto la denuncia di Rebecca McKay White non ha visto lesioni al volto di quella stessa donna che gli ha raccontato di essere stata sbattuta con la testa 30 volte contro una colonna portante, altre 30 contro un muro, presa a pugni 10 volte, presa a calci nel costato più di 20 volte, stuprata con un avambraccio e sodomizzata con una mano.

Perché invece di portare immediatamente la donna in ospedale per documentare la mancanza di lesioni questo poliziotto l'ha invitata a trovarsi un medico che corroborasse i suoi racconti?

Che cosa fanno i Poliziotti di Ventura durante investigazioni più serie, magari per omicidio o violenza di gang?

Leggi tutto: 2005-12-15 Testimonianza Mark Fullerton

2005-12-14 Testimonianza John Reilly

Quindi John Reilly non ha visto lesioni sul volto di Rebecca McKay White, nessun segno di lotta nell'appartamento di Carlo Parlanti e neppure tracce di sangue, capelli o altro da nessuna parte!

Eppure la White gli ha appena raccontato di essere stata sbattuta con la testa contro le pareti di casa 60 volte, presa a schiaffi, pugni e calci, stuprata con un avambraccio e sodomizzata con una mano.

Quale è il motivo che ha indotto i Poliziotti di Ventura a chiudere entrambe gli occhi sulle palesi menzogne che gli venivano raccontate da Rebecca McKay White (e verificate obiettivamente da loro stessi con sopralluoghi e fotografie) e procedere con la persecuzione dell'innocente del caso, Carlo Parlanti?

Leggi tutto: 2005-12-14 Testimonianza John Reilly

2005-12-15 Testimonianza Jody Keller

To be translated

Anche la testimonianza della Poliziotta/Fotografa Jody Keller è un brillante esempio di contraddizioni ed omertà.

Dice di ricordarsi due piccoli lividi sbiaditi, uno sull'avambraccio ed uno sulla schiena, ma poi ammette di non riuscire a vederli nelle foto scattate da lei stessa (vedi: 2002-07-18 Foto Rebecca McKay White) ma, soprattutto, dimostra di non essersi neppure messa d'accordo con i suoi colleghi Mark Fullerton e John Reilly.

C'è di più: testimonia che il suo compito era di documentare minuziosamente tutte le lesioni rilevabili sul corpo di Rebecca McKay White ma poi scopriamo che ha soltanto fotografato il volto, l'avambraccio ed il fianco della stessa e senza alcun livido visibile. Eppure il rapporto della Polizia di Ventura (i suoi colleghi Fullerton e Reilly) parla di violenti colpi della nuca contro pareti (tanto da perdere capelli a manciate dalla nuca stessa), capezzoli lacerati e sanguinanti, uno stupro con mezzo avambraccio e sodomizzazione con l'intera mano e poi schiaffi, pugni, calci, pozze di sangue dappertutto, legacci stretti intorno ai polsi per intere notti... una incredibile, sadica sequenza di torture, pestaggi e stupri.

E le evidenze fotografiche di questa strage? beh forse la Poliziotta/Fotografa Jody Keller non poteva fotografare quello che non esisteva: alla fine dei conti già Reilly aveva testimoniato di aver cercato sulla White le lesioni di cui lei parlava e non averle trovate.

Leggi tutto: 2005-12-15 Testimonianza Jody Keller

2005-12-XX Testimonianza Rebecca McKay White

E' difficile inquadrare la testimonianza di Rebecca McKay White in un ambito diverso dallo sfrenatamente fantastico. Anche volendo rimanere attinenti solo ai fatti propriamente medici la White ha commesso spergiuro su spergiuro raccontando di lesioni inesistenti, sangue mai versato, mascelle mai slogate per arrivare addirittura a delle assurde fratture craniche con perdita di liquido celebro-spinale!

Di sicuro Rebecca MsKay White si è recata in agosto dal Dottor Jeff Bivens per farsi rilasciare un certificato che la vede con ecchimosi intorno agli occhi sebbene un mese prima la Polizia di Ventura la avesse fotografata senza alcun ecchimosi intorno agli occhi. Così come nel novembre (e quindi ben 4 mesi dopo le foto della polizia) si è recata dal Dottor Benjamin Fore per farsi visitare e certificare la presenza di occhi molto neri.

Ammesso e non concesso che i medici siano stati ingannati da Rebecca McKay White e che la donna si sia auto-lesionata per ottenere questi certificati (Fore dovrebbe comunque spiegare come abbia fatto a credere a degli occhi neri 4 mesi dopo un pestaggio), che giustificazioni può accampare la Polizia di Ventura che aveva scattato le fotografie senza lividi e si è poi vista arrivare dei certificati posteriori comprovanti la ricomparsa miracolosa di dette lesioni?

Non rimangono molti dubbi sulle motivazioni che possano aver spinto il Procuratore Gilbert Romero ed il Giudice James T. Cloninger ad occultare tutti questi certificati che con le loro contraddizioni provano la connivenza della Polizia e della Procura di Ventura.

Leggi tutto: 2005-12-XX Testimonianza Rebecca McKay White

2002-07-19 Foto Appartamento Carlo Parlanti

E molte domande sorgono spontanee anche osservando le foto che la Polizia di Ventura ha fatto per documentare la perquisizione dell'appartamento di Carlo Parlanti.

Porta d'Ingresso del Soggiorno


Se veramente Rebecca McKay White è stata sbattuta con la testa 30 volte contro questa bacheca di sughero come mai la bacheca è ancora li e la polizia non l'ha sequestrata ed analizzata? anzi... perché la polizia non ha sequestrato ed analizzato assolutamente niente nell'appartamento di Carlo Parlanti?

Rebecca McKay White ha parlato di pozze di sangue nel letto, di porno sul computer, di manciate di capelli strappati, insomma di una vera e propria strage. Ma i Poliziotti trovano tutto in ordine e non solo portano avanti la denuncia ma distrattamente si dimenticano tutti i protocolli di scena del crimine e non raccolgono alcuna evidenza!

Se avete la sensazione che ci sia stato un perverso intento prosecutorio non dimenticate che Rebecca McKay White è una cittadina Amerikana mentre Carlo Parlanti un cittadino Italiano.

Leggi tutto: 2002-07-19 Foto Appartamento Carlo Parlanti

Protocollo della Procura 000664

Con questa lettera, scritta da Rebecca McKay White nel luglio del 2004 e cioè subito dopo l'arresto in Germania di Carlo Parlanti, si rasenta il ridicolo e si dimostra una volta di più l'attaccamento allo spergiuro di questa donna e l'attitudine complice dei medici coinvolti nella vicenda (per non parlare ovviamente delle ovvie intenzioni persecutorie della Polizia e Procura di Ventura).

Rebecca McKay White ricorda le sue lesioni al Dottor Troy Manchester

La White invita il Dottor Troy Manchester a mentire e ricordarsi particolari mai accaduti ne tanto meno registrati nel certificato da lui trasmesso alla Polizia di Ventura (e non firmato da lui ma solamente dalla sua assistente che è anche la migliore amica della White).

Leggete il suddetto certificato e non vi troverete alcuna menzione di denti rotti (menzogna sottolineata in giallo nell'immagine sopra) ed ovviamente neppure di fratture craniche o perdita di liquidi dal naso (menzogna sottolineata in rosso nell'immagine sopra). Anzi, a pagina 000658 del suddetto certificato il Dottor Troy Manchester arriva a specificare che la paziente ha un naso con narici normali, nessuna perdita e, poco sotto, che non ci sono lesioni alla bocca e che la testa è atraumatica, tanto per togliere ogni possibile dubbio di omissione per disattenzione.

Infine un'altra menzogna coinvolgente un'altro dei medici compiacenti, in Oklahoma, e che vi abbiamo sottolineato in arancione nell'immagine sopra: controllate quanto appuntato da EB il 9 di agosto del 2002 e leggerete che prima il medico raccomanda un vag exam e poi commenta che la paziente non vuole che io prenda un appuntamento, lei richiamerà quando si sentirà pronta!

Leggi tutto: Protocollo della Procura 000664